Materiale
Informativo
avatar

Alessandro Marzocchi

3 anni fa

martedi 16 aprile 2019, h 14.30
Cari amici, come prevede l’art 8 dello statuto, sabato 20 aprile si terrà l’assemblea di approvazione bilancio.
La nostra associazione nasce per rilanciare Punta Ala dando voce ai suoi protagonisti: operatori, proprietari, residenti. Poichè solo una minoranza vive a Punta Ala, i nuovi mezzi digitali sono il modo che consente a ciascuno di manifestare opinioni, di dialogare e soprattutto di partecipare alla costruzione del futuro di Punta Ala.
A due anni dalla nascita, sta per chiudersi la prima fase della nostra vita associativa, giudicarla sta a tutti i soci ed anche alla cerchia più vicina, dal Comune ad ogni altro interessato.
Siamo partiti da zero e giorno per giorno abbiamo fatto e proposto, aperti a tutti e senza escludere nessuno.
In relazione al numero totale degl’interessati registriamo pochi soci, da questo punto di vista il successo è modesto anche se la nostra è l’associazione col maggior numero di soci, salvo le associazioni specializzate come Golf od Yacht club.
Poca la collaborazione: altro punto negativo anche se comune a quasi tutte le attività volontaristiche, ne soffre anche wikipedia, fra le iniziative più famose e di maggior successo.
Si sarebbe potuto far meglio … per questo restiamo aperti a collaborazioni e consigli.
Siamo pronti per la seconda fase di vita associativa ed incamminarci verso la normalità.
Sembra stia finendo la lunga trascuratezza verso Punta Ala del Comune, istituzione indispensabile e Punta Ala non può desiderare l’impossibile, deve chiedere ed ottenere ciò che è ragionevole, spesso necessario, come la manutenzione ordinaria, regolare e non episodica, attenta alle richieste locali e degli ospiti.
Il ritorno del polo è stata l’occasione per ricordare come tutta Punta Ala pare invertire la tendenza dal declino al rilancio; manca un coordinamento, è lenta la costruzione del sistema Punta Ala nella quale tutti siamo necessari. Con parole diverse chiedono un sistema di riferimento il sindaco Giancarlo Farnetani e l’ing Renzo Ricciardi, futuro direttore lavori per il ripristino della spiaggia, quali persone di collegamento fra Punta Ala ed i responsabili dei lavori COMUNITA’ propone alla valutazione degli altri interessato i nomi di Andrea Cecchinelli, Maria Antonia Dodi, Giuliano Pelosini.
Chi scrive ripete con convinzione totale che per rilanciare Punta Ala è necessario costruire il sistema che manca e per questo è fondamentale la collaborazione di ogni singola persona; ogni divisione, pigrizia, rivalità, separatezza penalizzano il rilancio. Nessun pensiero unico, ma dibattito aperto a tutti da concludere con armonia di impegni.
Nel post ricordato prima - Eppur si move … - sono stati ricordati impegni positivi: benvenuta primavera, ciclabile, polo, porto, spiaggia.
In particolare, benvenuta primavera è il calendario eventi dei prossimi giorni, ultima decade di aprile 2019. Con soddisfazione sincera, si ricorda che progetto e realizzazione vanno a merito di un’ampia collaborazione fra vari protagonisti di Punta Ala: Galleria Gualdo, Golf Club, Vivere Punta Ala, Yacht Club sono le associazioni locali che si sono impegnate insieme a COMUNITA’.
Contributo da non esaltare, ma neppure da trascurare, è l’inserimento del calendario nel più ampio panorama di Earth Day Italia, da vedere come il desiderio di mettere in relazione il rilancio di Punta Ala col suo territorio naturale di riferimento, la Maremma, ma anche col resto del mondo, il pianeta.
Ancora una volta … si sarebbe potuto far meglio … ed ognuno di noi cercherà di far meglio. Un punto importante è migliorare il collegamento fra chi lavora e vive a Punta Ala con proprietari non residenti, e per questo COMUNITA’ ha preparato una piattaforma web: è pronta, manca soltanto la sperimentazione, la proponiamo ma non possiamo imporla. Il direttivo ha anche delegato Andrea Cecchinelli alle relazioni con gli amici locali e propone all’assemblea di nominare Emanuele Boeddu quale nuovo consigliere: Andrea ed Emanuele sono persone che lavorano e vivono a Punta Ala.
Non meno importanti e positive le aspettative e la fiducia nell’altro amico che il direttivo propone per il Consiglio: Gian Paolo Del Sasso, giovane ma affermato penalista milanese che da sempre ama e frequenta Punta Ala continuando una tradizione familiare che con lui è alla terza generazione e già si avvia verso la quarta.

Per la stagione estiva, COMUNITA’ avrà nuovamente la collaborazione di AMOLAMIATERRA, che ha tenuto a battesimo COMUNITA’ ed anticipato il progetto di rilancio di Punta Ala. Avremo concerti il 26, 27, 28, 29 luglio ed il 3 agosto. Faremo il possibile per organizzare altri eventi nella stagione estiva.
Per gli eventi estivi avvieremo una raccolta fondi a favore dell’associazione HUNTINGTON Onlus – La rete italiana della malattia di Huntington. Lo spunto viene da Elena Cattaneo – docente universitaria e ricercatrice – che abbiamo ospitato ad agosto '18 apprezzandone un impegno umano veramente ammirevole e raro. Gli amici medici dicono le qualità scientifiche della prof.ssa Cattaneo e del suo gruppo le quali si aggiungono alle qualità umane ed all’impegno sociale confermando le ragioni che hanno portato la professoressa ad essere nominata senatrice a vita. Non aspiriamo a classifiche, raccoglieremo quel che potremo in umiltà e con la certezza di aiutare persone che meritano: gli ammalati e le loro famiglie, i ricercatori.

Avrete letto buone notizie sulla ciclabile; da segnalare i commenti positivi di Fiab e Legambiente, importanti promotori e sostenitori del progetto.
Archivio memorie, archivio dati statistici sono due iniziative sulla cui utilità crediamo, possiamo contribuire con idee ed un poco di forza lavoro, perché quelle di COMUNITA’ non bastano.
Archivio memorie: rilanciare Punta Ala significa anche ricordarne le memorie, lo ha ricordato Fabrizio Felici, amico appassionato e che non ha mai fatto mancare la sua collaborazione, lo ha ricordato nel post omonimo.
Archivio statistiche: per rilanciare Punta Ala non basta la manutenzione attenta e continua che chiedono i locali e gli ospiti, occorre allungare la stagione portando nuovi ospiti e questo è il mestiere dei tour operator incoming, impresa turistica specializzata nel proporre una località a singoli e ad agenzie specializzate. Nella lunga catena del rilancio, un anello importante sono i dati statistici e quelli di Punta Ala mancano, colpa di nessuno perchè vengono raccolti su base comunale ma averli è interesse di Punta Ala, obiettivo raggiungibile con poco impegno se alberghi, bagni, agenzie affitti daranno la loro collaborazione.
Un concorso fotografico è iniziativa che potrebbe coinvolgere e divertire … chi accetta l’impegno di curarlo?

In chiusura, l’invito a registrarsi alla nuova piattaforma. Chi si registra:
• potrà pubblicare le sue opinioni e richieste.
• faciliterà l’amministrazione interna.
• sperimenterà un nuovo modo di partecipare all’associazione.
Nella nuova piattaforma si trovano tutti i post pubblicati finora e ... molti difetti da correggere seguendo le vostre segnalazioni, insieme scopriremo che è qualcosa più di un blog.
Non spaventavi per i suggerimenti di calendario che trovate: sono esempi, prove, la forza lavoro disponibile è insufficiente ma se la collaborazione aumenta …

A sabato … nell’attesa di incontrarci in assemblea, buona Pasqua !!!

Nessuna risposta inviata