Materiale
Informativo
avatar

Alessandro Marzocchi

4 anni fa

(all'origine pubblicato giovedi 9 novembre 2017 20:21:00)

L’associazione COMUNITA’ DI PUNTA ALA si è costituita il 15 aprile 2017 (Link) con lo scopo di valorizzare Punta Ala.
L’ennesima associazione! Ognuno dei promotori avrebbe evitato volentieri ma le associazioni esistenti non sono aperte a tutti; comunque la COMUNITA’ DI PUNTA ALA non è in competizione con nessuno, vuole essere aperta a tutti, affiancare le altre associazioni e collaborare con chi desidera valorizzare la frazione.
Abbiamo realizzato la prima stagione inventando giorno dopo giorno gli eventi, a fine stagione abbiamo chiesto ai soci di indicare i punti forti di Punta Ala e quelli deboli.
Con Giorgio Villa – socio e professionista dei sondaggi d’opinione – si è messo a punto un questionario i cui risultati pubblichiamo per intero all’insegna della massima trasparenza.
Ognuno può leggere e farsi la propria opinione: non è “la verità” ma un punto di riferimento largamente condiviso da tutta la frazione, utile per chi vi lavora e per le amministrazioni pubbliche a cominciare dal Comune.

Scarica il sondaggio integrale
Scarica la sintesi del sondaggio

Fra le prime richieste che emergono dal sondaggio più d’una è interna, cioè rivolta a noi stessi, a Punta Ala, ad esempio: realizzare attività ed eventi “fuori stagione” / ripristinare eventi ippici / organizzare eventi culturali / comunicare all’esterno le offerte di Punta Ala ...
Chi scrive è convinto che una buona società nasce dal basso, che bisogna mettersi in gioco direttamente e non solo chiedere agli altri ma molte delle richieste appena ricordate sono indirizzate anche al Comune ed alle amministrazioni pubbliche: a quante di esse il Comune contribuisce per realizzarle nel capoluogo? Non potrebbe, e dovrebbe, contribuire anche per realizzarle in Punta Ala e nelle frazioni?

Vi sono poi richieste indirizzate naturalmente ed esclusivamente al Comune ed alle amministrazioni pubbliche: rifacimento della strada Pian d’Alma Punta Ala / manutenzione dei fossi / percorsi perdonali / pulizie regolari, segnaletica e manutenzione spiagge libere ...
A Punta Ala più d’uno si sente preso in giro dal Comune: non è questione di bottega, di antipatia o simpatia. Non è protesta qualunquista: è pratica oppure rifiuto del dialogo democratico di base nel quale gli amministratori ascoltano i cittadini e rispondono con parole ma soprattutto con azioni concrete, facendo, ovviamente nei limiti del possibile, del lecito e del rispetto degli altri.
A Punta Ala più d’uno ricorda promesse che il Comune non ha mantenuto.

Al Comune chiediamo ascolto, chiediamo ed offriamo collaborazione ... lavorare insieme.
Ma torniamo a noi e prepariamoci a realizzare quel che i soci hanno chiesto: non potremo fare tutto e neppure subito, programmeremo e faremo quanto consentiranno i contributi ricevuti e per questo ricordo il conto corrente da bonificare, con iban IT47 K010 3072 2100 0006 3192 779.
Col bonifico inviate anche una mail a comunitadipuntaala@gmail.com indicando cellulare, vi chiederemo i dati mancanti.

In concreto, hanno diritto di partecipare all'associazione (per info più dettagliate vedere art 5 statuto, lo trovate qui):
* i residenti anagrafici nella frazione di Punta Ala;
* i proprietari di immobili nella frazione di Punta Ala;
* i titolari di imprese con attività nella frazione di Punta Ala.

Parole e fatti a voi: chi chiede ... s’impegni.
Grazie a chi è arivato fin qui, con sincera cordialità.
Alessandro Marzocchi

Commenti

Unknown venerdì 16 febbraio 2018 12:21:00 CET
Ottimo, condivido tutto! Ad eccezione della pag. 20 della sintesi del sondaggio.
Punta Ala ha bisogno solo di gioventù, vivacità, gioia e una stagione più lunga.
Non deve diventare popolare. Deve restare elitaria e importante.

Nessuna risposta inviata